Privacy Policy

Pillola e Ciclo Mestruale: un connubio che sempre di più sparisce. Infatti per tutte le questioni riguardanti il ciclo mestrualeirregolare, doloroso, abbondante- spesso le cause del dolore o della difficoltà non vengono indagate ma coperte, prescrivendo la pillola o la contraccezione ormonale.

Pillola e Mestruzioni: il sanguinamento da sospensione

Viene detto che la pillola regolarizza il ciclo e lo rende più accettabile:in realtà lo sopprime sostituendolo con uno fasullo e artificiale.

La Mestruazione è il sanguinamento che segue un’ovulazione, quando non c’è stata ovulazione parliamo di sanguinamento intermestruale e capita a tutte almeno una volta nella vita di donna.. 

Con la pillola il lavoro dell’asse ipotalamo-ipofisi-ovaie che mette in moto il ciclo ovarico è sospeso, tutto viene bloccato: è un’intervento estremamente forte sul corpo e la psiche femminile, “messo a riposo” è il linguaggio con cui viene infiocchettato. 

Questo riposo non è né necessario né benefico: il riposo della nostra Ciclicità avviene prima del Menarca e dopo la menopausa: negli anni fertili la Ciclicità è benefica e necessaria, parte integrante del femminile.

Il sangue che vediamo quando assumiamo la contraccezione ormonale è chiamato sanguinamento da sospensione: l’assunzione di ormoni sintetici via contraccezione viene sospeso-sospendendo l’assunzione o assumendo le pillole placebo- e il crollo ormonale causa un sanguinamento.

Pillola e Ciclo Mestruale irregolare

Tuttavia nessuno dice alle donne che non avranno più le Mestruazioni”, perchè a nessuna donna fa piacere sentirselo dire, e si dice invece che le Mestruazioni vengono migliorate: meno abbondanti, regolari ogni 28 giorni, indolori. Un vero affare (per le case farmaceutiche)!

Esaminiamo questa falsa promessa: abbiamo già spiegato che il sanguinamento non è più mestruazione ma sanguinamento da sospensione dell’assunzione di ormoni sintetici in sostituzione di quelli naturali.
Ovviamente il finto ciclo sarà regolare: il sangue inizierà nel momento in cui verrà sospesa l’assunzione degli ormoni, creando il crollo che causa il sanguinamento.

Spesso le donne definiscono il loro ciclo “irregolare” anche se varia di pochi giorni: questo perchè siamo abituate a pensarci come “qualcosa che non va” e a vedere le nostre funzioni femminili come un possibile covo di problemi. In realtà un ciclo che varia di qualche giorno, per esempio a volte 26, a volte 30, E’ REGOLARE. 

Non siamo macchine, siamo esseri umani, e il nostro ciclo mestruale rappresenta la nostra umanità, rispecchiando nel suo andamento quello che abbiamo vissuto e come lo abbiamo vissuto durante il mese. La nostra Ovulazione è la risultante della maturazione dell’ovulo che impiega 3/6 mesi, e la Mestruazione dell’ultima parte del suo viaggio nel nostro corpo nell’ultimo mese, e di come viviamo il lasciarlo andare.

Non sono Mestruazioni: questa è la verità!

Il sanguinamento da sospensione non è in alcun modo equiparabile al naturale ritmo mestruale, è indotto per via farmacologica e il suo ritmo è arbitrario: non c’è alcun motivo per cui il sanguinamento da sospensione debba avvenire ogni 28 giorni- a parte dare alle donne l’impressione di avere ancora il ciclo.

Le case farmaceutiche potevano scegliere di farti sanguinare dosandoti i loro ormoni ogni 50 o 70 giorni o qualsiasi altro intervallo. Il fatto è che se avessero esplicitato la verità, ovvero se avessero detto alle donne che non avrebbero più il ciclo mestruale assumendola- a molte donne avrebbe fatto troppo strano e sarebbero state dissuase.

Prova di ciò è che la maggior parte o quasi totalità delle donne sotto contraccezione non sa di non avere più il ciclo, ne parla come se lo avesse ed è sorpresa quando viene loro precisato quanto sopra. 

Gli stessi medici utilizzano il linguaggio in questa accezione e non ci è dato sapere il perché.

Inoltre nel 2003 è stata proposta una pillola che fa sanguinare solo 2 volte all’anno, ma non ha avuto successo sul mercato, come non ha avuto successo la pillola per l’uomo, che  è stata ritirata dal commercio per l’inaccettabilità degli effetti collaterali, che guarda un po’ sono proprio gli stessi di quelli sono sottoposte le donne, ma gli uomini hanno detto un fermo NO!

Pillola e Mestruazioni abbondanti

Così mentre la donna assume ignara questo potente cocktail ormonale la causa del problema non viene presa in cura e ovviamente il problema continua a crescere in silenzio per ripresentarsi aggravato a sospensione della contraccezione

Un sanguinamento abbondante è per esempio il primo campanello d’allarme per i fibromi uterini, che interessano la metà delle donne entro i 50 anni e il 90% delle donne di colore-, e non vengono curati né arrestati dalla contraccezione ormonale: semplicemente viene spento il campanello d’allarme, sostituendo il sanguinamento abbondante con un falso sanguinamento da pillola.

Stessa cosa vale per chi ha le mestruazioni irregolari, caso che interessa anche le giovanissime, per le quali un periodo di assestamento anche di alcuni anni è fisiologico all’avvio del proprio ritmo ovarico e mestruale. L’adolescenza è un periodo chiave per la costruzione della propria identità e la conoscenza di sé: l’effetto degli ormoni su giovani donne che stanno imparando a prendere le misure delle proprie emozioni e relazioni può essere catastrofico. 

Le giovani donne che prendono la pillola sono doppiamente a rischio di ansia e depressione, due degli effetti collaterali maggiormente riscontrati da donne di ogni età.

Chi non è vittima di effetti collaterali rischia di assumere questo tipo di contraccezione per anni e a volte decenni, magari smettendo solo quando desidera davvero una gravidanza e scoprendo che tutto il lavoro in sospeso di rodaggio e armonizzazione del ciclo mestruale è rimasto in pausa e deve essere affrontato.

Pillola e Ciclo Mestruale: l’assorbimento dei nutrienti

La pillola deperisce il corpo impedendo l’assorbimento di nutrienti essenziali: non si sa come reagiranno il corpo e il ciclo mestruale alla sospensione. Chi aveva problemi li ritroverà peggiorati, che non ne aveva può vedere il ciclo mestruale ristabilirsi immediatamente e continuare così, frequenti sono i casi in cui gli squilibri si manifestano dopo alcuni mesi dalla sospensione, in alcune donne il ciclo tarda a tornare e per ristabilirsi richiede anche fino ai 18 mesi. 

Pillola e Ciclo Mestruale: IL TUO CICLO E’ DAVVERO MIGLIORATO?

Spesso il sangue che si vede è meno abbondante di quello che si aveva con le mestruazioni: questo perché una delle modalità attraverso cui si ottiene l’effetto contraccettivo è limitare la proliferazione endometriale, che sfaldandosi darebbe origine al sangue mestruale.

E certamente è meno doloroso, perché tutte le parti di noi che giocavano un ruolo da protagoniste sono state tagliate fuori dalla scena: difficoltà ovariche? Sopprimiamo l’ovulazione. Squilibri ormonali? Sostituiamoli con dosaggi artificiali. Dolori mestruali? eliminiamo le mestruazioni!